Come utilizzare il bergamotto

Pianta di bergamotto jonico

Come utilizzare il bergamotto. Le applicazioni di uno speciale agrume che fruttifica solo in Calabria.

L’utilità del bergamotto, il frutto della salute.

Bergamotto e colesteroloConosciamo questo agrume nel dettaglio prima di decidere come utilizzare il bergamotto. In effetti del bergamotto, prezioso agrume esclusivo della Calabria jonica non si scarta nulla. Dal bergamotto si utilizzano i frutti, il succo, la polpa e l’olio essenziale. Fruttifica da Novembre a Marzo.

Il bergamotto ha proprietà anticolesterolemiche, antiossidanti, antivirali, disinfettanti, cicatrizzanti ed antimicotiche, antistress.
Il suo aroma e la consistenza del frutto e succo trovano ampio impiego in cucina ed in pasticceria.

IL FRUTTO
Il frutto di bergamotto viene impiegato per fare delle spremute, per arricchire delle insalate aggiungendolo sotto forma di spicchi oppure a fette viene associato al tè con la finalità di aromatizzarlo. La buccia del frutto serve per preparare un liquore tipo limoncello, oltre che diversi tipi di amari e digestivi. La scorza di bergamotto viene impiegata anche in cucina, dopo averla messa in salamoia e successivamente aggiunta al succo dell’agrume, per aromatizzare tutte le portate, dai primi ai dolci. La si usa anche per realizzare caramelle e canditi. Commercialmente si può usare lo sciroppo di bergamotto. Noi consigliamo l’acquisto nel periodo Novembre /marzo del bergamotto jonico con tracciabilità di filiera

IL SUCCO
Nel succo sono presenti particolari flavonoidi. Naringina, brutieridina e melitidina ossia flavonoidi con funzioni simili alle statine, sono in grado di tenere sotto controllo i livelli del colesterolo cattivo e di prevenire il sorgere di malattie a carico del sistema cardiocircolatorio e vascolare come l’arteriosclerosi e l’ictus. Il succo se ottenuto da spremute è ottimo, per una cura nella annualità scegliere un prodotto commerciale naturale, non da concentrato dove sono presenti solfiti e conservanti. Noi consigliamo il Bergasterol.

L’OLIO ESSENZIALE
L’essenza ha un’elevata proprietà calmante, agisce sia sul sistema nervoso che su quello respiratorio, pertanto è idoneo per intervenire sugli stati ansiosi, sulla depressione e sulle infiammazioni a carico delle vie respiratorie. L’olio essenziale puro di bergamotto è ricco di terpeni, di bergapteni e di acido citrico. L’olio essenziale distillato è privo di bergapteni, l’elemento che lo rendeva fototossico. L’olio essenziale viene usato anche come anestetico locale per diminuire sia di dolori di origine reumatica che quelli dovuti ad ematomi. Si può utilizzare l’olio essenziale con ottimi risultati se si soffre di parassiti, batteri o infiammazioni intestinali come la candida, la cistite. Per ottenere un’azione antisettica, disinfettante e cicatrizzante, basta tamponare, con un batuffolo di cotone, la parte afflitta da piccole ferite, eczemi, acne o psoriasi per avere un benefico ed immediato risultato.

L’olio essenziale di bergamotto, viene anche ampiamente utilizzato in aromaterapia, alcune gocce sono sufficienti per rilassare, per conciliare il sonno, per ridurre gli stati ansioni e per attenuare gli stati depressivi. L’aroma dell’olio essenziale di bergamotto viene adoperata per fare sorbetti e per confezionare marmellate, questa ultima applicazione è oramai sostituita dallo sciroppo di bergamotto.

Attenzione! L’essenza di bergamotto per scopi commerciali, può essere adulterata, assicuratevi che come minimo sia prodotta artigianalmente in Calabria. Noi consigliamo l’olio essenziale di bergamotto artigianale AICAL.

LO SCIROPPO
Tra i settori più in fermento, quello della cucina e pasticceria da sempre sono alla ricerca di prodotti di facili applicazioni e che ne mantengano il gusto, la persistenza aromatica la sostanza.  Per questo la AICAL ha realizzato due prodotti specifici apprezzati nell’alta ristorazione italiana, a Mosca, Parigi, Londra, New York,con applicazioni in cucina ed in pasticceria.
L’Originale Sciroppo “cucina” AICAL e l’Originale Sciroppo “Pasticceria” AICAL.
I due prodotti sono realizzati per ottenere il massimo nelle specifiche applicazioni. nelle pagine interne alcune ricette di base con entrambi i prodotti.

Nella maggior parte dei casi, l’utilizzo del bergamotto e dei suoi derivati, non hanno controindicazioni, tuttavia sarà necessario sentire il parere del medico se si stanno assumendo determinati medicinali che potrebbero interagire con i principi attivi di questo frutto. È sconsigliato a coloro che soffrono di glaucoma, di asma bronchiale e di bradicardia.